COSTANZA PATERNÓ


Cantante e cantautrice. Nata in Friuli Venezia Giulia e trapiantata in Sicilia ha delle radici bizzarre e scosse.
Come spesso accade, inizia a scrivere per caso. Tante idee ma poche riescono a finire sulla carta o nell’aria. Per lei è più semplice cogliere sul momento, tra la lucidità e senso di inadeguatezza, quei pochi versi che le salgono fuori dagli occhi.

Ha iniziato a urlare da piccola, poi nel coro, poi al conservatorio e li per fortuna ha fatto alcuni incontri interessanti tra cui Marta Raviglia con la quale condivide principi e finalità della voce nel corpo. Si interessa infatti di teatro, di danza e di natura (umana e non). E si diploma in canto Jazz
Premi
–       Premio per la canzone d’autore Fabrizio De Andrè 2010
–       Vincitrice Assoluta del Leontinoi Music Festival 2014
Studi
–       Teatro e teatro danza con: Miriam Palma, Abbondanza/Bertoni, Roberto Castello, Alessandra Fazziono, Jean-Paul Denizon, Silvia Calderoni.
–       Sull’uso della voce: Elisa Poidomani, Michael Aspinal, Stefania Patané, Marta Raviglia, Ewa Benesz, Gabriella Rusticali, Sajncho Namčylak, Jen Shyu, Tran Quang Hai, Sofia Ribeiro
–       Diploma in canto Jazz.
Il lavoro di musica elettronica e voce PASTO NUDO ( live di improvvisazione in duo con il musicista Dario San Filippo), è stato selezionato nel 2008 per il Premio Nazionale delle Arti.
Dal 2008 al 2010 ha collaborato in duo con Davide Di Rosolini nel progetto di teatro canzone UNDUO.
Con l’ensemble Banda Oriental sviluppa un repertorio dedicato alla musica d’autore latinoamericana.
Invece con il quartetto di percussioni e voci Quattro Canti arrangia pezzi inediti e canzoni di tutto il mondo.
Dal 2013 collabora con il regista ed autore Angelo D’Agosta quale compositrice ed esecutrice delle musiche per lo spettacolo “La ballata sul mare lontano”.
Nel settembre 2015 partecipa con dei suoi brani, accompagnata alla chitarra da Victor Herrero, all’Efestiade – Etcetera Festival a Catania.
Nel 2016 prende parte al residenziale ed annesso spettacolo “Bullet Shot” del regista Onofrio Zummo presso il centro di produzione Zappalà Danza a Catania.

E’ in uscita il suo primo album “Incostanza” in cui è affiancata dai Dounia e da tanti carissimi amici musicisti, anticipato dal videoclip in uscita a fine giugno 2016.
fanpage

video al singolo Amare Parole

« »