ROCKETTA SUMMER LIVE: tre giorni di musica targata Rocketta


Rocketta, agenzia di booking tra le più in vista del panorama italiano ed oggi riconosciuta anche all’estero, si presenta alla sua città, Catania, con tre giorni di musica, in occasione dell’iniziativa “Porte Aperte”, promossa dall’Università degli Studi di Catania.

Premiata da Italian Embassy al Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza del 2010, Rocketta è promotrice di oltre 700 concerti l’anno in tutta Italia. E, per la prima volta, metterà insieme sullo stesso palco più band della propria “scuderia”, nazionali ed internazionali, con una due giorni al Monastero dei Benedettini (giovedì 14 e giovedì 28 luglio) ed una serata conclusiva, sabato 30 luglio, al Qubba di Catania, con la partecipazione straordinaria dei Marta Sui Tubi.

Nella prima giornata di giovedì 14 si esibiranno Costanza Paternò, cantautrice catanese prossima al suo esordio discografico, i Locomotif, trio electro-pop al suo secondo album dal titolo “BeDue”, e Cajsa Siik, artista svedese in duo con Paulina Mellkvist per il suo accattivante mix tra elettronica e songwriting.

La seconda giornata, giovedì 28, la suggestiva cornice del Monastero dei Benedettini farà da scenario alle performance di Veivecura, al lavoro in questi mesi sul nuovo ed attesissimo album, che per l’occasione romperà il silenzio, Miele, reduce dalla sua apparizione al Festival di Sanremo ed al concertone del Primo Maggio a Roma, Music For Eleven Instruments, una sorta di mini-orchestra capace di regalare preziosissime emozioni, e gli Ultravixen, con il loro rock tagliente e d’impatto.
Il festival si chiuderà sabato 30 luglio al Qubba di Catania, dove dopo le performance in apertura del duo femminile milanese Ginger Bender, recente scoperta di Rocketta, e del quintetto swing-cantautorale fiorentino dei Piaceri Proletari, si manderanno i titoli di coda con il concerto dei MARTA SUI TUBI, una delle realtà più apprezzate nel panorama indipendente italiano.

L’ingresso ai concerti sarà di 5 euro (ridotto per universitari – 3 euro) al Monastero dei Benedettini e di 10 euro al Qubba.

Qui il PROGRAMMA